Google play privacy 

Ultima modifica: 18 dicembre 2017 (visualizza versioni di archivio) (gli esempi con link ipertestuale sono disponibili alla fine del presente documento). I nostri servizi possono essere utilizzati in tanti modi diversi: per cercare e condividere informazioni, per comunicare con altre persone o per creare nuovi contenuti. Se un utente ci fornisce informazioni, ad esempio creando un account Google, possiamo migliorare ulteriormente i servizi in modo da visualizzare risultati di ricerca e annunci più pertinenti, aiutare gli utenti a mettersi in contatto con altre persone o per rendere più facile e veloce la condivisione di contenuti con altri utenti. Per quanto riguarda l’utilizzo dei nostri servizi da parte degli utenti, desideriamo chiarire in che modo utilizziamo le informazioni e illustrare le modalità con cui gli utenti possono proteggere la propria privacy. Le nostre Norme sulla privacy spiegano: Dati raccolti e finalità. Modalità di utilizzo di tali informazioni. Le opzioni che offriamo, compresi la modalità di accesso e aggiornamento delle informazioni. Abbiamo tentato di fornire spiegazioni molto semplici, ma qualora non si conoscano termini come cookie, indirizzi IP, pixel tag e browser, prima è opportuno leggere informazioni su questi termini chiave. La privacy degli utenti è importante per Google, pertanto gli utenti di Google, nuovi o di vecchia data, dovrebbero conoscere le nostre prassi e contattarci per eventuali domande da porre. Dati raccolti Raccogliamo dati per offrire servizi migliori a tutti i nostri utenti, ad esempio per capire elementi fondamentali come la lingua parlata dall’utente oppure elementi più complessi come quali annunci potrebbero essere più utili per l’utente, le persone che potrebbero interessare di più all’utente online o quali video di YouTube potrebbero piacere all’utente. Raccogliamo informazioni nei seguenti modi: Dati forniti dall’utente. Ad esempio, molti dei nostri servizi richiedono la creazione di un account Google. Durante la creazione chiediamo informazioni personali quali nome, indirizzo email, numero di telefono o carta di credito da associare all’account dell’utente. Qualora l’utente desiderasse sfruttare appieno le funzioni di condivisione che offriamo, potremmo anche chiedergli di creare un profilo Google visibile pubblicamente, che potrebbe comprendere il suo nome e una foto. Dati che raccogliamo dall’utilizzo dei nostri servizi da parte dell’utente. Raccogliamo informazioni sui servizi utilizzati dall’utente e sulla modalità di utilizzo, ad esempio quando viene guardato un video su YouTube, viene visitato un sito web su cui vengono utilizzati i nostri servizi pubblicitari, oppure quando l’utente visualizza e interagisce con i nostri annunci e contenuti. Queste informazioni comprendono: Informazioni sul dispositivo Raccogliamo informazioni specifiche del dispositivo (ad esempio il modello del computer o del dispositivo mobile, versione del sistema operativo, identificatori univoci dei dispositivi e informazioni sulla rete mobile, compreso il numero di telefono). Google potrebbe associare gli identificatori del dispositivo o il numero di telefono dell’utente al suo account Google. Informazioni sui log Durante l’utilizzo da parte dell’utente dei nostri servizi o la visualizzazione di contenuti forniti da Google, raccogliamo e memorizziamo automaticamente alcune informazioni nei log del server. Queste informazioni comprendono: Dati sulla modalità di utilizzo del nostro servizio, come le query di ricerca. Informazioni sui log relativi alle telefonate, ad esempio numero di telefono, numero del chiamante, numeri di deviazione, ora e data delle chiamate, durata delle chiamate, informazioni sull’inoltro di SMS e tipi di chiamate. Indirizzo di protocollo Internet. Informazioni sulla attività del dispositivo quali arresti anomali, attività di sistema, impostazioni hardware, tipo di browser e lingua, data e ora delle richieste e degli URL di riferimento. Cookie che potrebbero identificare in modo univoco il browser o l’account Google dell’utente. Dati sulla posizione Quando un utente utilizza servizi Google, potremmo raccogliere ed elaborare informazioni sulla sua posizione. Utilizziamo varie tecnologie per stabilire la posizione, inclusi indirizzo IP, GPS e altri sensori che potrebbero, ad esempio, fornire a Google informazioni sui dispositivi, sui punti di accesso Wi-Fi e sui ripetitori di segnale dei cellulari nelle vicinanze. Numeri di applicazione univoci Alcuni servizi hanno un numero di applicazione univoco. Il numero e le informazioni sull’installazione (ad esempio il tipo di sistema operativo e il numero di versione dell’applicazione) possono essere inviati a Google al momento dell’installazione o della disinstallazione del servizio o quando il servizio contatta periodicamente i nostri server, ad esempio per gli aggiornamenti automatici. Conservazione locale Potremmo raccogliere e memorizzare informazioni (incluse informazioni personali) localmente sul dispositivo utilizzando meccanismi quali l’archiviazione web tramite browser (incluso HTML 5) e cache di dati delle applicazioni. Cookie e tecnologie simili Noi e i nostri partner utilizziamo diverse tecnologie per raccogliere e memorizzare informazioni quando viene visitato un servizio di Google, che potrebbero prevedere l’utilizzo di cookie o tecnologie simili per identificare il browser o dispositivo dell’utente. Utilizziamo queste tecnologie anche per raccogliere e memorizzare informazioni quando l’utente interagisce con i servizi che offriamo ai nostri partner, ad esempio servizi pubblicitari o funzioni di Google che potrebbero venire visualizzate su altri siti. Il nostro prodotto Google Analytics consente alle attività commerciali e ai proprietari di siti di analizzare più facilmente il traffico verso i propri siti web e le proprie app. Quando sono utilizzate insieme ai nostri servizi pubblicitari, ad esempio quelli che utilizzano il cookie di DoubleClick, le informazioni di Google Analytics vengono collegate dal cliente di Google Analytics o da Google, utilizzando la tecnologia Google, ai dati relativi alle visite a più siti. Le informazioni raccolte mentre l’utente è collegato al proprio account Google, oltre alle informazioni sull’utente fornite dai partner, possono essere associate all’account stesso. Una volta associate all’account Google dell’utente, tali informazioni vengono considerate come informazioni personali. Ulteriori dettagli relativi a metodo di accesso, gestione o eliminazione delle informazioni associate all’account Google dell’utente sono contenuti nella sezione Trasparenza e libertà di scelta di queste norme. Modalità di utilizzo dei dati raccolti Utilizziamo le informazioni raccolte da tutti i nostri servizi per poterli fornire, gestire, proteggere e migliorare, per svilupparne di nuovi e per proteggere Google e i suoi utenti. Utilizziamo queste informazioni anche per offrire contenuti personalizzati, ad esempio per visualizzare risultati di ricerca e annunci più pertinenti. Potremmo utilizzare il nome specificato dall’utente per il suo profilo Google in tutti i servizi offerti che richiedono un account Google. Potremmo, inoltre, sostituire nomi associati in precedenza all’account Google in modo da rappresentare in modo uniforme l’utente su tutti i nostri servizi. Qualora altri utenti conoscessero già l’indirizzo email di un utente o altre informazioni che lo identificano, potremmo mostrare loro le informazioni del profilo Google dell’utente visibili pubblicamente, ad esempio nome e foto. Se l’utente dispone di un account Google, il nome e la foto del profilo nonché le operazioni effettuate su Google o su applicazioni di terze parti collegate all’account Google (come fare +1, scrivere recensioni e pubblicare commenti) potranno essere visualizzate da Google nei propri servizi, inclusa la visualizzazione in annunci e in altri contesti commerciali. Rispetteremo le scelte operate dall’utente al fine di limitare le impostazioni di condivisione o di visibilità all’interno del proprio account Google. Quando gli utenti contattano Google, Google tiene traccia di tali comunicazioni per risolvere eventuali problemi che potrebbero sorgere. Potremmo utilizzare l’indirizzo email dell’utente per fornire informazioni sui nostri servizi, ad esempio per comunicare prossimi cambiamenti o miglioramenti. Utilizziamo i dati raccolti tramite i cookie e altre tecnologie, come i tag di pixel, per migliorare l’esperienza degli utenti e la qualità generale dei nostri servizi. Uno dei prodotti che utilizziamo a tale scopo sui nostri servizi è Google Analytics. Ad esempio, qualora un utente salvasse le preferenze della lingua, potremmo visualizzare i servizi nella lingua preferita dell’utente. Quando mostriamo annunci personalizzati per l’utente non associamo identificatori provenienti da cookie o da tecnologie simili a categorie sensibili quali razza, religione, orientamento sessuale o salute. I nostri sistemi automatizzati analizzano i contenuti dell’utente (incluse le email) al fine di mettere a sua disposizione funzioni di prodotto rilevanti a livello personale, come risultati di ricerca personalizzati, pubblicità su misura e rilevamento di spam e malware. Potremmo unire le informazioni personali derivanti da un servizio a quelle di altri servizi Google (comprese le informazioni personali), ad esempio per semplificare la condivisione di contenuti con persone conosciute. A seconda delle impostazioni dell’account utente, la sua attività su altri siti e app potrebbe essere associata alle relative informazioni personali allo scopo di migliorare i servizi Google e gli annunci pubblicati da Google. Richiediamo il consenso dell’utente per utilizzare le informazioni per scopi diversi da quelli stabiliti nelle presenti Norme sulla privacy. Google tratta le informazioni personali sui suoi server in diversi Paesi in tutto il mondo. Potremmo trattare informazioni personali su un server sito in un Paese diverso da quello in cui si trova l’utente. Trasparenza e libertà di scelta Le persone hanno diversi approcci alla propria privacy. Il nostro obiettivo è essere chiari riguardo ai dati che raccogliamo in modo da consentire agli utenti di prendere decisioni informate sulla modalità di utilizzo di tali dati. Ad esempio, gli utenti possono: Consultare e aggiornare i Comandi attività di Google per stabilire quali dati salvare nel proprio account durante l’utilizzo dei servizi di Google (ad esempio i video guardati su YouTube o le ricerche eseguite in passato). È possibile visitare la pagina di questi comandi anche per stabilire se memorizzare o meno determinate attività in un cookie o in tecnologie simili sul dispositivo quando i nostri servizi vengono utilizzati senza avere effettuato l’accesso all’account. Esaminare e controllare alcuni tipi di informazioni collegate all’account Google utilizzando Google Dashboard. Visualizzare e modificare le preferenze relative agli annunci visualizzati su Google e sul web, ad esempio le categorie che potrebbero interessare loro, utilizzando Impostazioni annunci. Gli utenti possono visitare la pagina anche per disattivare alcuni servizi pubblicitari di Google. Modificare la modalità di visualizzazione del profilo associato al proprio account Google da parte di altri utenti. Controllare con chi vengono condivise le proprie informazioni tramite l’account Google. Recuperare informazioni associate al proprio account Google da molti dei nostri servizi. Scegliere se visualizzare o meno il nome e la foto del loro profilo nei consigli condivisi che appaiono negli annunci. L’utente può anche impostare il browser in modo da bloccare tutti i cookie (compresi quelli associati ai nostri servizi) o indicare quando un cookie viene impostato da noi. È importante, comunque, tenere presente che tanti nostri servizi potrebbero non funzionare correttamente qualora venissero disattivati i cookie. Ad esempio, le preferenze relative alla lingua potrebbero non essere ricordate correttamente. Informazioni condivise dall’utente Molti dei nostri servizi consentono di condividere informazioni con altri utenti. È opportuno tenere presente che se si condividono informazioni pubblicamente, tali informazioni potrebbero essere indicizzate dai motori di ricerca, compreso Google. I nostri servizi offrono diverse opzioni per la condivisione e la rimozione di contenuti. Accesso ai dati personali e aggiornamento Quando un utente utilizza i nostri servizi, desideriamo che possa accedere alle sue informazioni personali. Ove le informazioni non fossero corrette, cercheremo di fornire all’utente metodi per aggiornarle rapidamente o per eliminarle, salvo doverle conservare per legittime finalità commerciali o legali. Tentiamo di gestire i nostri servizi in modo da proteggere le informazioni dalla distruzione accidentale o dolosa. Per questo motivo, dopo l’eliminazione delle informazioni dai nostri servizi da parte dell’utente, potremmo non eliminare subito le copie rimanenti dai nostri server attivi e potremmo non rimuovere le informazioni dai nostri sistemi di backup. Informazioni condivise da noi Non forniamo informazioni personali a società, organizzazioni e persone che non fanno parte di Google, ad eccezione dei seguenti casi: Con il consenso dell’utente Forniamo dati personali a società, organizzazioni e persone che non fanno parte di Google con il consenso dell’utente. Chiediamo il consenso per l’attivazione della condivisione di dati personali sensibili. Ad amministratori di dominio Ove l’account Google dell’utente fosse gestito da un amministratore di dominio (ad esempio nel caso degli utenti G Suite), l’amministratore del dominio e i rivenditori che forniscono assistenza all’organizzazione dell’utente avranno accesso ai dati dell’account Google dell’utente (compresi indirizzo email e altri dati). L’amministratore del dominio potrebbe: Visualizzare statistiche relative all’account dell’utente, ad esempio statistiche relative alle applicazioni installate. Modificare la password dell’account dell’utente. Sospendere o chiudere l’account. Accedere a informazioni memorizzate nell’account dell’utente o conservarle. Ricevere informazioni dell’account dell’utente per rispettare una legge o una norma vigente, un procedimento legale o una richiesta governativa obbligatoria. Limitare la capacità dell’utente di eliminare o modificare informazioni o impostazioni sulla privacy. Per ulteriori informazioni, fare riferimento alle norme sulla privacy dell’amministratore di dominio. Per trattamenti esterni Forniamo informazioni personali ai nostri affiliati o ad altre aziende o persone fidate affinché le trattino per noi in base alle nostre istruzioni e nel rispetto delle nostre Norme sulla privacy e di altre eventuali misure appropriate relative a riservatezza e sicurezza. Per motivi legali Forniamo dati personali a società, organizzazioni e persone che non fanno parte di Google qualora ritenessimo in buona fede che l’accesso, l’utilizzo, la tutela o la divulgazione di tali informazioni sia ragionevolmente necessario per: Rispettare le leggi o norme vigenti, un procedimento giudiziario o una richiesta governativa obbligatoria. Applicare i Termini di servizio vigenti, compresi gli accertamenti in merito a potenziali violazioni. Rilevare, impedire o altrimenti gestire attività fraudolente o problemi relativi alla sicurezza o di natura tecnica. Tutelare i diritti, la proprietà o la sicurezza di Google, dei nostri utenti o del pubblico, come richiesto o consentito dalla legge. Google può condividere informazioni non idonee all’identificazione personale pubblicamente e con i propri partner (ad esempio publisher, inserzionisti o siti collegati). Ad esempio, potremmo condividere informazioni pubblicamente per mostrare le tendenze relative all’utilizzo generale dei nostri servizi. Qualora Google dovesse essere coinvolta in una fusione, acquisizione o cessione di asset, continuerà a garantire la riservatezza delle informazioni personali e comunicherà agli utenti interessati il trasferimento delle informazioni personali o l’applicazione di norme sulla privacy diverse. Sicurezza delle informazioni Ci adoperiamo per proteggere Google e i suoi utenti da accessi non autorizzati alle informazioni in nostro possesso e dall’alterazione, dalla divulgazione e dalla distruzione non autorizzate di tali informazioni. In particolare: Crittografiamo diversi nostri servizi utilizzando SSL. Offriamo agli utenti una verifica attraverso due passaggi al momento dell’accesso al loro account Google, nonché una funzione Navigazione sicura in Google Chrome. Esaminiamo le nostre prassi di raccolta, archiviazione e trattamento delle informazioni, comprese le misure sulla sicurezza fisica, per impedire l’accesso non autorizzato ai sistemi. Consentiamo l’accesso alle informazioni personali soltanto a dipendenti, fornitori e agenti Google che devono essere a conoscenza di tali informazioni per poterle elaborare per nostro conto. Tali soggetti devono rispettare rigide obbligazioni contrattuali in merito alla riservatezza e potrebbero essere soggetti a sanzioni o risoluzione del contratto qualora non rispettassero tali obbligazioni. Quando si applicano le presenti Norme sulla privacy Le nostre norme sulla privacy si applicano a tutti i servizi offerti da Google LLC e dalle sue consociate, tra cui YouTube, i servizi Google per dispositivi Android e i servizi offerti su altri siti (ad esempio i nostri servizi pubblicitari), mentre ne rimangono esclusi i servizi per i quali si applicano altre norme sulla privacy non incluse nelle presenti norme. Le nostre Norme sulla privacy non sono valide per i servizi offerti da altre società o persone, compresi prodotti o siti che potrebbero essere visualizzati nei risultati di ricerca, siti che potrebbero contenere servizi Google o altri siti a cui rimandano i nostri servizi. Le nostre Norme sulla privacy non comprendono le prassi relative alla gestione delle informazioni di altre società e organizzazioni che pubblicizzano i nostri servizi e che potrebbero utilizzare cookie, pixel tag e altre tecnologie per pubblicare e offrire annunci pertinenti. Conformità e collaborazione con le autorità di regolamentazione Verifichiamo regolarmente di rispettare le nostre Norme sulla privacy. Rispettiamo inoltre le disposizioni di diversi accordi di autoregolamentazione, inclusi l’EU-US Privacy Shield Framework e lo Swiss-US Privacy Shield Framework. Ove ricevessimo reclami scritti formali, contatteremo le persone che li hanno presentati. Collaboriamo con le autorità di regolamentazione competenti, tra cui le autorità locali per la protezione dei dati, per dirimere eventuali reclami relativi al trasferimento di dati personali che non possono essere risolti direttamente con i nostri utenti. Modifiche Le nostre Norme sulla privacy potrebbero essere soggette a modifiche di tanto in tanto. Ci impegniamo a non ridurre i diritti degli utenti previsti dalle presenti Norme sulla privacy senza il loro esplicito consenso. Pubblicheremo eventuali modifiche alle presenti Norme sulla privacy in questa pagina e, qualora le modifiche fossero rilevanti, provvederemo a segnalarle con una notifica più visibile (per alcuni servizi invieremo un’email di notifica delle modifiche apportate alle norme sulla privacy). Le versioni precedenti delle Norme sulla privacy saranno archiviate per consentirne la consultazione. Prassi specifiche dei prodotti Le seguenti comunicazioni spiegano specifiche norme di tutela della privacy relative a determinati prodotti e servizi Google che potrebbero essere utilizzati dagli utenti: Chrome e Chrome OS Play Libri Payments Fiber Project Fi G Suite for Education YouTube Kids Account Google gestiti con Family Link Per ulteriori informazioni su alcuni dei nostri servizi più utilizzati, visitare la Guida alla privacy nei prodotti Google. Altri materiali utili relativi a privacy e sicurezza È possibile trovare altri materiali utili relativi a privacy e sicurezza nelle pagine di norme e princìpi di Google, che includono: Informazioni sui nostri princìpi e le nostre tecnologie che includono, tra le altre cose, ulteriori informazioni su: modalità di utilizzo dei cookie da parte di Google tecnologie che utilizziamo per la pubblicità come riconosciamo strutture come i volti Una pagina in cui viene spiegato quali dati vengono forniti a Google quando si visitano siti web in cui sono utilizzati i nostri prodotti pubblicitari, di analisi e social. Lo strumento Controllo privacy, che permette all’utente di consultare facilmente le principali impostazioni di privacy. Il Centro sicurezza di Google, che fornisce informazioni su come rimanere al sicuro online. “accedere alle sue informazioni personali” Ad esempio, con Google Dashboard puoi visualizzare in modo facile e veloce alcuni dati associati al tuo account Google. Ulteriori informazioni. “annunci potrebbero essere più utili per l’utente” Ad esempio, se visiti spesso siti web e blog che riguardano il giardinaggio, mentre navighi sul Web potresti trovare annunci pubblicitari relativi a tale argomento. Ulteriori informazioni. “servizi pubblicitari” Ad esempio, se visiti spesso siti web e blog relativi al giardinaggio in cui vengono visualizzati i nostri annunci pubblicitari, mentre navighi sul Web potresti iniziare a trovare annunci relativi a questo argomento. Ulteriori informazioni. “e altri sensori” Il tuo dispositivo potrebbe avere sensori che forniscono informazioni utili per una più accurata determinazione della tua posizione. Ad esempio, un accelerometro può essere usato per determinare la velocità, o un giroscopio la direzione di uno spostamento. Ulteriori informazioni. “raccogliere informazioni” Sono incluse informazioni quali i dati sull’utilizzo e le preferenze, messaggi di Gmail, profilo G+, foto, video, cronologia di navigazione, ricerche nelle mappe, documenti o altri contenuti in hosting su Google. Ulteriori informazioni. “unire le informazioni personali derivanti da un servizio a quelle (comprese le informazioni personali) di altri servizi Google” Ad esempio, se dopo avere eseguito l’accesso al tuo account Google esegui una ricerca su Google, puoi trovare risultati di ricerca del Web pubblico, oltre a pagine, foto e post Google+ dei tuoi amici; le persone che ti conoscono o ti seguono su Google+ potrebbero trovare i tuoi post e il tuo profilo nei loro risultati. Ulteriori informazioni. “mettersi in contatto con altre persone” Ad esempio, potresti ricevere suggerimenti di persone che potresti conoscere o con cui potresti voler comunicare su Google+. Tali suggerimenti sono basati sulle tue connessioni con le persone su altri prodotti Google, ad esempio Gmail, e le persone che hanno una connessione con te potrebbero trovare un suggerimento relativo al tuo profilo. Ulteriori informazioni. “carta di credito” Al momento non chiediamo i dati di una carta di credito durante la registrazione, ma verificare la tua età tramite una transazione di piccolo importo sulla carta di credito è una modalità per confermare di soddisfare i requisiti di età qualora il tuo accou stato disattivato dopo avere inserito una data di nascita da cui risultava che non avevi l’età giusta per poter avere un account Google. Ulteriori informazioni. “svilupparne di nuovi” Ad esempio, il software di controllo ortografico di Google è stato sviluppato analizzando ricerche passate in cui gli utenti hanno corretto l’ortografia. Ulteriori informazioni. “identificatori del dispositivo” Gli identificatori dei dispositivi consentono a Google di sapere quale dispositivo specifico stai utilizzando per accedere ai nostri servizi e possono essere utilizzati per personalizzare il nostro servizio in base al tuo dispositivo o per analizzare i problemi del dispositivo in relazione ai nostri servizi. Ulteriori informazioni. “informazioni specifiche del dispositivo” Ad esempio, se visiti Google Play dal tuo computer desktop, Google può utilizzare queste informazioni per aiutarti a decidere su quali dispositivi desideri poter utilizzare i tuoi acquisti. Ulteriori informazioni. “migliorare l’esperienza degli utenti” Ad esempio, i cookie ci consentono di analizzare la modalità di interazione degli utenti con i nostri servizi. Ulteriori informazioni. “un procedimento legale o una richiesta governativa obbligatoria” Come altre società tecnologiche e di comunicazioni, Google riceve regolarmente richieste da parte di governi e tribunali di tutto il mondo relative alla consegna dei dati degli utenti. Il nostro team legale esamina ogni singola richiesta, a prescindere dal tipo, e spesso le respinge se sembrano essere eccessivamente generiche o se non rispettano la procedura corretta. Ulteriori informazioni. “limitare le impostazioni di condivisione o di visibilità” Ad esempio, l’utente può scegliere le sue impostazioni in modo che il proprio nome e immagine non vengano visualizzati in un annuncio pubblicitario. Ulteriori informazioni. “collegate ai dati relativi alle visite a più siti” Google Analytics si basa su cookie proprietari. I dati generati mediante Google Analytics possono essere collegati dal cliente di Google Analytics o da Google, utilizzando la tecnologia Google, a cookie di terze parti relativi alle visite ad altri siti web, ad esempio quando un inserzionista desidera utilizzare i propri dati di Google Analytics per creare annunci più pertinenti o per analizzare ulteriormente il traffico. Ulteriori informazioni. “gestire” Ad esempio, monitoriamo continuamente i nostri sistemi per verificare che funzionino come previsto e per individuare e correggere gli errori. Ulteriori informazioni. “potremmo raccogliere ed elaborare informazioni sulla sua posizione attuale” Ad esempio, Google Maps può centrare la visualizzazione delle mappe sulla tua posizione attuale. Ulteriori informazioni. “potrebbero non funzionare correttamente” Ad esempio, utilizziamo un cookie chiamato “lbcs” che ti consente di aprire molti documenti di Google Documenti in un unico browser. Il blocco di questo cookie potrebbe compromettere il corretto funzionamento di Google Documenti. Ulteriori informazioni. “e i nostri partner” Consentiamo ad aziende di fiducia di utilizzare cookie o tecnologie simili a fini pubblicitari e di ricerca sui nostri servizi. Ulteriori informazioni. “il numero di telefono” Ad esempio, se aggiungi un numero di telefono come opzione di recupero e dimentichi la tua password, Google può inviarti un SMS con un codice che ti consente di reimpostare la password. Ulteriori informazioni. “proteggere Google e i suoi utenti” Ad esempio, se sei preoccupato per l’accesso non autorizzato alle tue email, nella sezione “Ultima attività dell’account” di Gmail vengono visualizzate informazioni sulle attività recenti nel tuo account email, ad esempio gli indirizzi IP da cui sono stati visualizzati i tuoi messaggi, la relativa località, ora e data. Ulteriori informazioni. “proteggere” Ad esempio, uno dei motivi per cui raccogliamo e analizziamo indirizzi IP e cookie è quello di proteggere i nostri servizi dall’abuso automatizzato. Ulteriori informazioni. “fornire” Ad esempio, l’indirizzo IP assegnato al dispositivo dell’utente viene utilizzato per inviare i dati richiesti al suo dispositivo. Ulteriori informazioni. “condivisione” Ad esempio, con Google+ hai a disposizione tante opzioni di condivisione diverse. Ulteriori informazioni. “rendere più facile e veloce la condivisione di contenuti con altri utenti” Ad esempio, se una persona è già un contatto, Google completa automaticamente il suo nome in caso si desideri aggiungere la persona a un messaggio di Gmail. Ulteriori informazioni. “le persone che potrebbero interessare di più all’utente online” Ad esempio, quando digiti un indirizzo nel campo A, Cc o Ccn di un messaggio che stai scrivendo, Gmail suggerisce indirizzi recuperati dal tuo elenco Contatti. Ulteriori informazioni. “per semplificare la condivisione di contenuti con conoscenti” Ad esempio, se hai comunicato con qualcuno tramite Gmail e desideri aggiungere la persona a un documento Google o a un evento in Google Calendar, Google semplifica tali operazioni completando automaticamente l’indirizzo email della persona quando inizi a digitare il suo nome. Ulteriori informazioni. “visualizza e interagisce con i nostri annunci” Ad esempio, comunichiamo regolarmente agli inserzionisti se abbiamo pubblicato il loro annuncio in una pagina e se tale annuncio sia stato probabilmente visto dagli utenti (anziché, ad esempio, quando l’annuncio è comparso nella porzione inferiore della pagina e l’utente non ha fatto “scroll-down” fino a visualizzarlo). Ulteriori informazioni. “Potremmo condividere” Quando molte persone iniziano a cercare qualcosa, possono essere fornite informazioni molto utili sulle tendenze specifiche di quel momento. Ulteriori informazioni. “punti di accesso Wi-Fi e sui ripetitori di segnale dei cellulari” Ad esempio, Google può stabilire la posizione approssimativa del dispositivo in base alla posizione nota dei ripetitori di segnale dei cellulari nelle vicinanze. Ulteriori informazioni. “risultati di ricerca e annunci più pertinenti” Ad esempio, possiamo rendere i risultati di ricerca più pertinenti e interessanti includendo foto, post e altri contenuti tuoi e dei tuoi amici. Ulteriori informazioni. “rimozione di contenuti” Ad esempio, è possibile eliminare l’Attività web e app, il proprio blog, un sito Google di proprietà, il proprio canale YouTube, il profilo Google+ personale o l’intero account Google personale. Ulteriori informazioni. “mostrare le tendenze” Puoi visualizzare alcune di queste tendenze su Google Trends e su Tendenze YouTube. Ulteriori informazioni. “attività su altri siti e app” Tale attività potrebbe derivare dall’utilizzo di prodotti Google quali la Sincronizzazione Chrome oppure dalle visite a siti e app partner di Google. Molti siti web e app collaborano con Google per migliorare i propri contenuti e servizi. Ad esempio, un sito web potrebbe utilizzare i nostri servizi pubblicitari (come AdSense) o strumenti di analisi (come Google Analytics). Questi prodotti condividono con Google informazioni sull’attività e, a seconda delle impostazioni dell’account utente e dei prodotti utilizzati, tali dati potrebbero essere associati alle sue informazioni personali (ad esempio, se un partner utilizza Google Analytics in combinazione con i nostri servizi pubblicitari). Ulteriori informazioni.
Show Buttons
Hide Buttons